Umidità, condense e muffe sulle pareti e sui solai degli edifici
Indagini e verifiche specialistiche - Calcoli e verifiche - Perizie tecniche approfondite
Studio tecnico Ing. Mauro Gattone
Home Presentazione servizio Termografia infrarosso Umidità, muffe e condense INDAGINI e PERIZIA TECNICA Rivestimenti a cappotto Tel Fax Email
 Termografia infrarosso
Termografia infrarosso
 
  

Le INDAGINI TERMOGRAFICHE in relazione alla presenza di UMIDITÀ, CONDENSE e MUFFE nelle murature, nelle solette e nei solai degli edifici.
Una TERMOCAMERA AD INFRAROSSI permette di RILEVARE le TEMPERATURE della superficie di un corpo qualsiasi e di trasformarle in IMMAGINI COLORATE.




La verifica termografica di un edificio, mediante una TERMOCAMERA ad infrarossi, evidenzia i DIFETTI nelle murature, nei solai, nelle solette e nelle coperture che provocano o possono generare UMIDITÀ, CONDENSE e MUFFE.

La termocamera ad infr
arossi mostra esattamente dove si trovano DIFETTI COSTRUTTIVI, non visibili ad occhio nudo, dovuti alla MANCANZA di un ADEGUATO ISOLAMENTO TERMICO o cagionati dall'utilizzo di MATERIALI SCADENTI.


Termocamera ad infrarossi. 


Un esempio di una ns indagine termografica.



Immagine termografica delle MURATURE esterne di due edifici, verificate durante il periodo freddo invernale, con gli impianti di RISCALDAMENTO funzionanti.

Le murature con temperature diverse sono rappresentate con colorazioni distinte: il colore GIALLO ARANCIO rappresenta la parete più CALDA, mentre il colore FUXIA quella più FREDDA. Gli altri colori sono relativi alle temperature intermedie.

Dall’esame dell’imma
gine termografica si può verificare che:

- la muratura A origini una NOTEVOLE DISPERSIONE di CALORE perché NON CORRETTAMENTE ISOLATA: questo grave difetto può provocare la formazione di macchie di UMIDITÀ e MUFFE sulle pareti interne delle abitazioni.

- la muratura B, coibentata in modo ADEGUATO, permetta risparmi energetici.



LE NOSTRE CERTIFICAZIONI DEGLI OPERATORI TERMOGRAFICI

Premesso che eseguiamo verifiche e perizie termografiche fin dal Giugno del 2004, quando la diffusione e la qualità delle termocamere ad infrarossi erano ancora agli esordi, i nostri tecnici sono certificati come operatori termografici di 2° e di 3° livello.


OPERATORE TERMOGRAFICO DI 3° LIVELLO

Una persona certificata di livello 3 ha dimostrato la competenza necessaria ad eseguire e dirigere attività P.N.D. (prove non distruttive) per la quale è certificata. Una persona certificata di livello 3 può quindi:

a) assumersi la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale;
b) stabilire e convalidare istruzioni e procedure P.N.D.;
c) interpretare norme, codici, specifiche e procedure;
d) stabilire i particolari metodi di prova, le procedure e le istruzioni P.N.D. da utilizzare;
e) eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi propri di un livello 1 e di un livello 2.

Il personale di livello 3 ha inoltre dimostrato:

a) la competenza per valutare ed interpretare i risultati in relazione alle norme, ai codici ed alle specifiche esistenti;
b) una sufficiente conoscenza pratica dei materiali, delle tecnologie di fabbricazione e produzione al fine di poter scegliere i metodi P.N.D., stabilirne le rispettive tecniche, inoltre può collaborare alla definizione di eventuali
criteri di accettazione quando non ne esistano;
c) una conoscenza generale di altri metodi P.N.D.;
d) la capacita di guidare personale di livello inferiore al 3.

Il personale di livello 3 può, se autorizzato dall’Organismo di certificazione, dirigere e sovrintendere ad esami di qualificazione per conto di quest’ultimo.


OPERATORE TERMOGRAFICO DI 2° LIVELLO

Una persona certificata di livello 2 ha dimostrato la competenza necessaria ad eseguire prove non distruttive in conformità a procedure stabilite o riconosciute. Nell’ambito della qualificazione definita nel certificato, il personale di livello 2 può essere autorizzato a:

a) selezionare la tecnica P.N.D. (prove non distruttive) per il metodo di prova da utilizzare;
b) definire i limiti di applicazione del metodo di prova;
c) tradurre le norme e le specifiche P.N.D. in istruzioni P.ND.;
d) regolare e verificare le regolazioni delle apparecchiature;
e) eseguire e sovrintendere a prove;
f) interpretare e valutare i risultati in conformità alle norme, ai codici o alle specifiche applicabili;
g) preparare istruzioni P.N.D. scritte;
h) eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi propri di un livello 1;
i) fornire assistenza al personale di livello 2 o minore
j) organizzare e redigere i rapporti P.N.D.


 
 
  
La ns 
procedura di intervento viene indicata, nel dettaglio, nel capitolo "INDAGINI e PERIZIA TECNICA".

E' vietata la riproduzione parziale o totale dei testi e delle immagini contenute nel sito.
Home
   Ing. Mauro Gattone - PIVA 01533340038 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 12/11/2019